Dott. Silvia Piva

Psicologa Infantile a Bologna e Imola

Si occupa di disturbi dello sviluppo e dell’apprendimento

 

Non vuole fare i compiti

Salve dottoressa.
Mia figlia di 6 anni è in prima elementare. Non vuole fare i “compitini”, trova mille distrazioni: ho fame, sono stanca, non capisco niente, non lo so fare, voglio giocare, voglio vedere la tv, mi fa male il braccio (…pancia,piede, ginocchio),.
Se (e quando) inizia a mettere la matita sul foglio scrive la prima letterina di una parola e: si alza, scarabocchia su altri fogli, prende altre cose dall’astuccio, si allontana dalla scrivania, prende un giochino, guarda nel vuoto.
Sarò esagerata,ma mi sento disperata: la rimprovero e la punisco:piange ma senza ottenere risultati, continua a rifiutarsi di completare i compiti. Sicuramente sto sbagliando tutto,altrimenti qualcosa l’avrei ottenuto, ma si è creata un’ostilità in merito a quel momento e sento che sto rovinando tutto. Mia figlia è una bambina molto inteligente, sensibile, un pò sfaticata, molto creativa, piena di fantasia. Come posso aiutarla?
Grazie mille.

Il comportamento della bambina potrebbe nascondere una difficoltà specifica, sarebbe importante capire se si comporta in questo modo anche a scuola o solo a casa, in quest’ultimo caso infatti sono le componenti relazionali da modificare.

Cerchi di capire più approfonditamente quale sia la sia difficoltà e se possa riguardare l’area degli apprendimenti.

Un disturbo dell’apprendimento non si può diagnosticare fino alla fine della seconda elementare ma è possibile indagare i prerequisiti all’apprendimento e le capacità di attenzione ed agire tempestivamente su queste. Se il comportamento persiste non si limiti a definirla sfaticata ma cerchi un approfondimento con uno specialista.
Un saluto
Dot.ssa Piva

Fai la tua domanda
Per qualsiasi tipo di domanda inviami una mail, ti risponderò al più presto.
La risposta verrà inviata al tuo indirizzo e-mail e pubblicata in forma anonima sul sito nella sezione domande.