Aggressività Infantile - Domande allo psicologo
Dott. Silvia Piva - Psicologa Infantile
    
 

Aggressività Infantile

Mio figlio ha quasi 5 anni, e ultimamente sta manifestando una forte aggressività, picchia i suoi compagni di classe che non vogliono giocare  ai giochi che propone lui, e tende a isolarsi perché non gli interessano i giochi o le attività che si fanno assieme.
A casa o al parco invece cambia completamente atteggiamento, apprezzando i giochi che propongono gli altri bimbi.

Il comportamento che mi ha descritto è sicuramente sintomo di un qualche disagio da parte del bambino, bisogna capire da dove viene questa aggressività, se imita un adulto o se si trova in difficoltà nell'ambiente scolastico.
Bisogna comunque cercare di facilitare la socializzazione con i compagni di classe e di questo ne può parlare con le insegnanti. Sono loro che gestiscono i bambini a scuola e che possono trovare delle attività che aiutino il bambino a socializzare con gli altri.
E' molto importante osservarlo bene e pensare che cos'è che lo mette a disagio e che lo fa stare male.

Una seconda cosa molto importante da fare nel momento in cui il bambino diventa aggressivo è verbalizzare le sue emozioni

cioè esprimere a parole le emozioni del bambino in quel momento, << Ti sei arrabbiato tanto perché… >> questo aiuta a tradurre l'impulsività in una forma razionale e socialmente accettabile. In questo modo il bambino imparerà a farlo a sua volta, a dire quando e perché è arrabbiato.
Bisogna sempre ricordare che un bambino non è mai aggressivo perché è cattivo, ma perché ha imparato ad esprimere così la propria rabbia, bisogna quindi contenerlo e insegnargli altre forme per esprimere le sue difficoltà. Anche la gestione delle emozioni va insegnata ai bambini e il modo migliore per farlo è dare il buon esempio e cercare di usare sempre il dialogo perfino quando si è molto arrabbiati.


Per qualsiasi tipo di domanda inviami una mail, ti risponderò al più presto.
La risposta verrà inviata al tuo indirizzo e-mail e pubblicata in forma anonima sul sito nella sezione domande.
La tua email:
La tua città:
Scrivi qui la tua domanda
Richiedi un appuntamento
se state pensando di separavi e vi serve aiuto




Altri disturbi dell'infanzia